LEZIONI ONLINE A. A. 2020-2021

In questa sezione sono contenute le videolezioni registrate nell'Anno Accademico in corso.

Inoltre, il nostro Canale YouTube UNITRE di Amelia, vi permette di visionare tutte le lezioni Online fin qui realizzate dai nostri docenti e relatori abituali, anche negli anni precedenti.

Se intendete rimanere sempre aggiornati sulle nuove pubblicazioni, consigliamo di iscrivervi al Canale YouTube della nostra Università cliccando QUI . Grazie.

Presentazione della Presidente Mara Quadraccia

SPID / POSTE ID / APP IO / CASHBACK DI STATO: Istruzioni per l'uso - di AlessandroTraditi - Sez. UNITRE di Lugnano.

#2 LEZIONE CON TUTORIAL TEORICO-PRATICO, a cura della Sezione di Lugnano in Teverina - UNITRE di Amelia.

 

Con l’introduzione degli incentivi governativi in merito all’applicazione del Cashback di Stato del 10% sugli acquisti in negozio, i cittadini dall’8 dicembre 2020 al 30 giugno 2022, potranno usufruire di un rimborso fino a 600 euro a persona, oltre alla possibilità di rientrare tra i beneficiari di un Super Cashback, da 1500 euro ogni semestre, per tre volte consecutive.

 

L’e-learning di questa settimana offrirà agli iscritti, le “istruzioni per l’uso” su come aderire correttamente al programma statale. Verranno quindi illustrate le procedure informatiche per l’ottenimento dello SPID [Sistema Pubblico d’Identità Digitale], attraverso il gestore d’identità Poste Italiane [PosteID], e l’utilizzo dell’applicazione “IO”, necessaria per la gestione del Cashback, oltre ad essere un unico punto di accesso per interagire  direttamente dal proprio cellulare, con i numerosi servizi pubblici locali e nazionali sempre più smart.

 

Per assistenza sull’argomento: alessandro.traditi@unitreamelia.it

 

PROGETTO "L'ACQUA NELLA MEMORIA" di Giuseppe Fortunati

PROGETTO “L’ACQUA NELLA MEMORIA.

Una collaborazione tra le Sedi UNITRE di Narni e Amelia

 

Il progetto ha lo scopo di sensibilizzare i giovani su l’importanza delle risorse idriche e sulla fortuna che molti di noi hanno di avere l’acqua a disposizione.

 

In molte parti del mondo ancora oggi questo è un miraggio e solo fino a un secolo fa, l’acqua  corrente non era ancora presente nelle nostre case. Possiamo contare tuttora sull’ultima generazione che può ricordare come si vivesse in mancanza di questo servizio essenziale e come ci si organizzava nella vita quotidiana e nei lavori che ne richiedevano l’uso.

 

Le Unitre di Narni e Amelia, grazie ai loro iscritti, stanno raccogliendo le testimonianze del tempo, per ricostruire insieme una memoria comune, facendo rivivere esperienze di ricordi ormai lontani, ma vitali per il nostro territorio.

 

QUESTIONARIO TIPO PER LE INTERVISTE SU “L’ACQUA NELLA MEMORIA” >> http://bit.ly/3qs1CUo

 

PER SAPERNE DI PIU’ SUL PROGETTO>> 

https://www.facebook.com/hashtag/unitrenarni - 

http://www.narnia.it/guida/fontane.htm

AUGSBURG città della Baviera  - di Francesca Bonomini

La Prof.ssa Francesca Bonomini docente all’Università di Monaco di Baviera ci illustra AUGSBURG, città della Baviera, a pochi km da Odelzhausen (gemellata con Amelia),  offrendoci una panoramica del luogo in un piccolo viaggio virtuale.

 

Di origine romana fondata in età Augustea, è la terza città in termini di popolazione della Baviera dopo Monaco e Norimberga. Centro nodale di commerci e di scambi nel corso della storia, divenne città Vescovile. Un luogo vivace che ospita più di 20.000 universitari, ricca di monumenti di notevole interesse e città natale di alcuni personaggi di spicco.

La Villa Romana di Poggio Gramignano [SECONDA PARTE] di Roberto Montagnetti - Sez. UNITRE di Lugnano in Teverina

La pubblicazione della prima parte della lezione a cura della Sez. UNITRE di Lugnano, ha suscitato l’interessamento da parte di giornalisti e media televisivi.

RAI 3, a tal proposito ha dedicato  un nuovo servizio al TG Regione dell’Umbria del 28 gennaio.

 

In questa seconda parte, l’archeologo Roberto Montagnetti, tratterà i risultati delle nuove indagini in merito alle fasi di frequentazione del sito, dove in base ai ritrovamenti di alcuni oggetti e materiali, si è scoperto che l'insediamento iniziale è databile a partire dal V/VI sec. a.C., fino ad arrivare al VI/VII sec. d.C. (alto Medio evo). Inoltre, parlerà del ritrovamento di una zona cimiteriale, che ha fatto riemergere 58 bambini, la cui morte si presuppone sia dovuta anche a un’epidemia di malaria; circostanza avvalorata dall’analisi del DNA di un frammento osseo. Tuttavia, sono ancora in corso le analisi di altri 11 individui il cui risultato se confermato, potrà suffragare la tesi malarica sostenuta, tale da far presupporre stimolanti ipotesi che potrebbero cambiare la visione storica della motivazione che nel 452 d.C. spinse Attila a ritirarsi; rinunciando di fatto ad avanzare su Roma.

 

(Per chi avesse perso la prima parte >> https://youtu.be/NJwTtB3EuX8 )

Amelia – Ricordo del bombardamento avvenuto il 25/01/1944

Esattamente 77 anni fa, dal cielo di Amelia si levò il fragore delle bombe delle truppe alleate, che colpirono per errore, la scuola elementare: l'obiettivo era il ponte sul Rio Grande.

 

Morirono tredici alunni, tre suore, un operaio e la Direttrice della scuola Jole Orsini, a cui oggi è dedicata la scuola elementare.

Il bombardamento distrusse anche la chiesa, prima chiamata di Santa Elisabetta e  dopo la ricostruzione, intitolata a Santa Lucia.

 

A memoria di questo triste giorno, la UNITRE di Amelia su ideazione della Presidente Mara Quadraccia, dedica un momento di riflessione con un’ intervista introduttiva a cura di Maria Rita Sgrigna, a Iva Lorenzoni, testimone superstite al bombardamento. Inoltre, in collaborazione con Cristina Caldani, offre alcune video letture tratte dal libro  "Nisa una donna, la sua guerra"  di

Ettore Farrattini Pojani,  interpretate dagli allievi di SpazioFabbricaLab, il laboratorio del Teatro Spazio Fabbrica di Lugnano in Teverina.

 

INTERPRETI (in ordine di apparizione):

Giancarlo Sgrigna

Claudia Piergiovanni

Alessandra Golfieri

Luigina Signori

Maria Rita Sgrigna

Zsouzsanna Kiss Ildiko

Donatella Antimi

Orietta Ruco

Paola Ruco

LOTTERIA DEGLI SCONTRINI: Istruzioni per l'uso - di Alessandro Traditi

LEZIONE CON TUTORIAL TEORICO-PRATICO.

 

Questa settimana la Sezione di Lugnano in Teverina della UNITRE di Amelia,  avvia la sperimentazione di una serie di lezioni E-learning con tutorial, ideate con una modalità di congiunzione tra l’insegnamento teorico e l’esercizio pratico.

 

Per quanto riguarda il mio indirizzo didattico, affronteremo alcuni argomenti in merito all’innovation tecnology, ma per il futuro, stiamo valutando l’ipotesi di eseguire tutorial anche su altri argomenti.

 

In questo primo esperimento, nell’ambito di una strategia di innovazione e di sviluppo guidata dalle nuove tecnologie, dedico spazio ad alcune iniziative in merito alla digitalizzazione dei servizi pubblici, attraverso l’impiego di sistemi facili da utilizzare e da integrare nella vita di tutti i giorni.

 

Questa lezione, esporrà il procedimento per aderire alla nuova iniziativa Statale di imminente attuazione: la Lotteria degli Scontrini.

 

*N.B.: per visualizzare correttamente il tutorial da smartphone, posizionare il video a schermo intero, lasciando il telefono in posizione verticale.

Rassegna sul Digitale 1  di Renato De Pieri

Questa settimana affronteremo il tema della digitalizzazione. La trasformazione in atto, per l’impatto che ha sulla vita reale, necessita di essere compresa largamente. Occorrono quindi interventi formativi che possano essere propedeutici per ottenere l’accessibilità, la flessibilità e l’inclusività ai sistemi; in un mondo in continua evoluzione. 

 

Renato De Pieri, un iscritto alla sede UNITRE di Amelia che parteciperà al Progetto Europeo “EDA’n’EDA”(*), ci relaziona sugli aspetti tecnologici con cui sempre più spesso dobbiamo confrontarci nella vita di tutti i giorni.

 

La relazione sarà preceduta da un intervento della Presidente UNITRE di Amelia e Consigliere nazionale: Mara Quadraccia.

 

 

(*) Il Progetto “EDA’n’EDA” ha l’obiettivo di migliorare le competenze informatiche di chi si occupa di formazione degli adulti, per garantire un’offerta formativa capace di rispondere alle sfide della trasformazione digitale ed assicurare un più alto livello di accesso ed elasticità nei percorsi di formazione formale e informale, con un’attenzione particolare agli allievi adulti appartenenti a categorie svantaggiate. Tra gli 86 centri di formazione professionale partecipanti, la UNITRE di Amelia è l’unica realtà presente di educazione degli adulti come Università della terza età.

La Villa Romana di Poggio Gramignano di Roberto Montagnetti - Sez. UNITRE di Lugnano in Teverina

In questa prima parte della lezione a cura della Sezione di Lugnano in Teverina - UNITRE di Amelia, l’archeologo Roberto Montagnetti, uno dei responsabile degli scavi di Poggio Gramignano, argomenta le nuove ricerche effettuate sull’antica Villa Romana del I sec. a.C., portate avanti nel territorio lugnanese insieme all’Università dell’Arizona ed altri atenei degli Stati Uniti.

 

La parte urbanistico - architettonica, viene illustrata nel dettaglio, curandone gli aspetti di costruzione e di utilizzo del periodo.

 

Grazie alle nuove tecnologie si è scoperto che la Villa occupava l’intero colle, le prove concrete sono emerse dalla visione delle tracce rilevate grazie alle foto aeree scattate da droni e dall’utilizzo del georadar, che ha permesso la mappatura delle strutture murarie nel sottosuolo ancora sommerso.

 

Nella seconda parte della lezione (di prossima pubblicazione), verranno trattati i risultati delle nuove indagini in merito alle fasi di frequentazione del sito, dove in base ai ritrovamenti di alcuni oggetti e materiali, si è scoperto che la frequentazione iniziale è databile a partire dal V/VI sec. a.C., fino ad arrivare al VI/VII sec. d.C. (alto Medio evo).

 

Inoltre, Montagnetti parlerà del ritrovamento di una zona cimiteriale, che ha fatto riemergere 58 bambini, la cui morte si presuppone sia dovuta anche a un’epidemia di malaria; circostanza avvalorata dall’analisi del DNA di un frammento osseo. Tuttavia, sono ancora in corso le analisi di altri 11 individui il cui risultato se confermato, potrà suffragare la tesi malarica sostenuta, tale da far presupporre stimolanti ipotesi che potrebbero cambiare la visione storica della motivazione che nel 452 d.C. spinse Attila a ritirarsi, rinunciando di fatto ad avanzare su Roma.

I NOSTRI AUGURI DI NATALE: Letture in dialetto Amerino - UNITRE di Amelia

In occasione di questo Natale particolare, la Unitre di Amelia propone un video con alcune letture di brani in dialetto Amerino.

 

I racconti sono stati scritti dal “Gruppo di Ricerca sul Dialetto Amerino”, coordinato da Maria Rita Sgrigna che insieme a Giancarlo Sgrigna e Fausta Maraga, interpretano le letture.

 

I dialoghi sono tratti da “Amerine loqui" di Maria Chierichini, "Vigilia di Natale" del Gruppo Teatrale Amerino e "Meco racconta" di Don Danilo Filiberti.

 

AUGURI DI BUON NATALE E DI UN 2021 DI SPERANZA.

Lockdown il racconto delle Emozioni - di Cristina Caldani

La clip in questione è stata presentata lo scorso settembre al Concorso “La vita ai tempi del Coronavirus” indetto dalla UNITRE Nazionale.
 
Un estratto in immagini, che raffigura le testimonianze scritte da alcuni allievi a memoria della contemporanea situazione di distanziamento vissuta. Regia di Cristina Caldani
 
Autori e interpreti: Donatella Antimi Manuela Felici Ildiko Kiss Paolo Pileri Lucrezia Quattrone Orietta Ruco Paola Ruco Lorella Timpano.

Scritture della pandemia e della Reclusione - di Edoardo D'Angelo

Lo studio di questa settimana condotto dal prof. Edoardo D’Angelo, è rappresentato da un’esposizione panoramica a tinte forti, sulle scritture letterarie che storicamente hanno riguardato i temi della pandemia e della reclusione. Racconti e avvenimenti questi, divenuti oggetto anche di celebri pellicole cult.
 
Reclusione intesa in senso ampio, ovvero espressione di dolore negli istituti di pena e al tempo stesso di solitudine, includendo nel suo insieme, anche il concetto di esilio.
 
Pandemia e reclusione si fondono in una duplice funzione: sia per gli aspetti giudiziari, che per quelli di salute fisica. L’esperienza Covid a cui siamo sottoposti, è di tipo reale, ma al tempo stesso metaforico. Questo a causa della costrizione a cui siamo sottoposti dal distanziamento fisico e sociale, dalla necessità di coprire i nostri volti, dalle paure di avvicinamento e di contatto. Un cambio comportamentale simbolico e radicale, che segna le condotte quotidiane in ognuno di noi.
 
L’argomento oggi più che mai attuale, viene affrontato dal nostro Direttore dei Corsi della UNITRE di Amelia, cogliendo spunti di riflessione a volte anche duri ed emotivi. La lezione è stata assistita in fase di editing, da inserimenti cinegrafici sincroni alle tematiche affrontate.
 

L’esposizione è stata ispirata dalla postfazione curata dal prof. D’Angelo, per il libro: “PENSIERI RECLUSI e oltre” (la cui copertina è visibile nei commenti di questo post), lavoro letterario scritto dalla nostra affezionata prof. Maria Teresa Caccavale insieme a Suor Rita Del Grosso.

Papa Sisto IV a Narni e Amelia nel 1476 ai tempi della peste - di Giuseppe Fortunati

Papa Sisto IV, figura controversa del periodo Rinascimentale costretto a lasciare Roma a causa della pandemia, per la quarantena approda nel 1472 ad Amelia e a Narni.

 

In questo periodo di vacatio, ospitato dalle più illustri famiglie come i Geraldini ad Amelia e dalla comunità narnese presso la Rocca di Narni, il nostro territorio subisce notevoli arricchimenti artistici e architettonici. Personaggi di spicco come i pittori Piermatteo D’Amelia e il Ghirlandaio venivano raccomandati alla corte Papale eseguendo opere che possiamo ammirare ancora ai giorni nostri.

 

In questa lezione l’ing. Giuseppe Fortunati docente  e componente del Direttivo della UNITRE di Narni, ci illustra con accuratezza l’evolversi di una situazione capovolta in positivo, dove l’aspetto infausto della peste pandemica, trasforma l’evoluzione del comprensorio Amerino – Narnense, con raffinate opere artistiche interne ed esterne, consegnandole per sempre alla storia dei luoghi.

La crisi nel Mediterraneo orientale - di Raffaele De Lutio

In questa seconda lezione online per ľanno accademico in corso, affrontiamo il delicato argomento sull'attuale crisi nel Mediterraneo orientale.
 
Il nostro ambasciatore a riposo Raffaele De Lutio, interverrà sull'argomento di politica estera al centro degli attuali assetti geo-strategici, contesi tra gli Stati dello scacchiere medio orientale che si affacciano nel Mar Mediterraneo.
 
L’articolata tensione, alimentata dagli interessi di un dominio territoriale che riguarda aspetti economici, ma anche religiosi, proviene dalla creazione in modo strumentale di una zona economica esclusiva reclamata dal più forte esercito Europeo e del Medio Oriente (dopo quello Russo); quello della Turchia di Erdogan, intento alla costruzione dell'impero Neo-Ottomano.
 
Il relatore con puntuale precisione, argomenta la situazione, entrando in merito con un'analisi di spessore su ampi temi di politica internazionale.
 
All'occorrenza, invitiamo gli allievi ad intervenire con domande e richieste di chiarimenti sull'argomento.
Scrivendo a: info@unitreamelia.com , riceverete risposta dal nostro relatore.
 
Ricordiamo che sul nostro canale YouTube a questo link:  https://bit.ly/3cSMpos , potrete visionare l'elenco completo comprendente anche le lezioni online registrate lo scorso anno, 
 
Buona lezione.

Presentazione ciclo di seminari di Gemmologia - di Giorgio Penko

Con questa prima pubblicazione, apriamo la seconda serie di “Lezioni Online” a cui la sede di Amelia, ma anche le sezioni di Attigliano e Lugnano, potranno parteciparvi attivamente. 
In questo video, il gemmologo Giorgio Penko ci presenta in anteprima, il ciclo di seminari “Riflessi e Colori” da lui curati per l’UNITRE di Amelia. Un viaggio all'interno del mondo delle pietre preziose, alla scoperta delle loro peculiarità e del fascino che emanano. 

Con il Patrocinio di:

Comune di Amelia

Comune di Attigliano

Comune di Lugnano in Teverina

Contatti

Università della Terza Età

UNITRE

Università delle Tre Età

di Amelia APS


Largo Caduti delle Stragi di Nassiriya e Kabul n. 1 - 05022 - Amelia (TR) 

 

Per Informazioni:

(+39) 338.96.73.202

MAIL: info@unitreamelia.it

PEC:  unitreamelia@pec.it

Iscriviti ai nostri Gruppi Social

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Universita della Terza Età - Università delle Tre Età APS _________ Sede di Amelia Largo Caduti delle Stragi di Nassiriya e Kabul n. 1 - 05022 - Amelia (TR) - C.F.: 92001270559________________________ Website Designer: Alessandro Traditi